Seleziona una pagina

Capodanno a Budapest: spettacoli e divertimento

Il capodanno a Budapest è uno dei capodanni più apprezzati in Europa, oltre che uno dei più ricchi di fascino, atmosfera e divertimento!

Capodanno a Budapest: il cenone

Per quanto riguarda il cenone, potete optare tra i numerosi ristoranti in città. Non preoccupatevi dei prezzi, perché sono molto abbordabili, malgrado la cucina ungherese sia particolarmente appetitosa. Per l’ultima cena dell’anno, occorre ricordare che la cultura culinaria ungherese suggerisce di mangiare carne di maiale o lenticchie, perché pare porti fortuna e denaro (specie le lenticchie, come in Italia). Pollo e pesce, invece, si dice portino sfortuna!

Capodanno a Budapest: feste, crociere e brindisi

Dopo il cenone, appena prima di mezzanotte, è possibile raggiungere Piazza degli Eroi per gustarsi bellissimi fuochi d’artificio. In piazza Vorosmarty, il capodanno sarà invece festeggiato al ritmo di danza e di musica. La statua di questa piazza viene addobbata di palloni gonfiabili e, come da tradizione, allo scoccare della mezzanotte vengono lanciate bottiglie vuote contro la statua stessa!

Anche in piazza Oktogon e in piazza Eiffel, a partire dalle 23, si balla e si canta al ritmo di musica! Ovunque, parecchie saranno le persone in maschera per le strade e nei locali.

Le terme di Budapest restano aperte tutta notte con dj set e feste, in particolare quelle di Szechenyi.

Capodanno a Budapest-Città di notte

Ci sono inoltre tanti pub che si animano di musica, anche dal vivo. I più caratteristici sono i Romkocsma, chiamati anche i pub delle rovine. Anche qui, tanta festa, all’insegna di cinema, musica e danze. Sulla terrazza dei Grandi Magazzini Statali c’è poi il Tetto Corvin, ricco di concerti ed esposizioni.

Per chi desidera un capodanno a Budapest davvero romantico, magari cenando sul battello lungo il Danubio, il consiglio è di prenotare con largo anticipo!

Capodanno a Budapest: atmosfera magica

La notte di San Silvestro nella capitale ungherese è anche e soprattutto magia, e anche i più piccoli rimarranno affascinati dalle luci per le strade, gli addobbi, gli artisti che popolano le vie, i truccabimbi e i prestigiatori. Proprio come succede durante i mercatini di Natale a Monaco, in cui anche i bambini si divertono un mondo, mentre mamma e papà, tra uno stand e l’altro, riescono a concedersi un bel bicchiere di vin brulé.

The following two tabs change content below.

Krizia Ribotta

Giornalista, blogger e autrice con la passione per il cinema, la lettura e i viaggi. Pubblica articoli dal 2009, da quando ha iniziato a scrivere per giornali e blog italiani e americani, con cui continua a collaborare. Autrice di un libro per il sociale, si occupa di viaggi e promozione culturale, scrivendo di storie, confidenze e tradizioni che profumano di terre lontane.
x

Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.